Addio Madiba




Ci lascia un Uomo, un Esempio, un combattente per la Giustizia e la Libertà.
Non esiste alcun elogio per poter descrivere ciò che egli ha fatto per il suo Paese e quale esempio ha dato al Mondo intero.
Nelson Mandela ci lascia soltanto fisicamente dopo aver posto le basi per la costruzione di un Nuovo Ordine Sociale in cui la LIBERTA' del singolo significherà veramente la libertà per ogni individuo.
La Sua presenza rimarrà viva sino a quando ognuno di noi lo ricorderà attivamente, ogni giorno, affinché il suo sogno si avveri, ed i suoi sforzi non siano stati vani.

Madiba ci ha dimostrato che per migliorare il Mondo non servono Super Eroi, ma semplici Uomini convinti che qualcosa possa cambiare.

Sulle note musicali di "Mandela Day", scritta dalla band dei Simple Minds, rendiamo omaggio alla scomparsa di Nelson Mandela leggendo la Carta della Libertà approvata dal Congresso del Popolo di Kliptown, il 26 giugno 1955; pregando che un giorno, non troppo lontano, l'esigenza di qualsiasi trattato sui diritti dell'Uomo e degli esseri Viventi debba essere soltanto più un ricordo passato.
Addio Madiba


La Carta della Libertà

Noi, il popolo del Sudafrica, dichiariamo, perché l’intera nazione ed il mondo sappiano:
che il Sudafrica appartiene a tutti coloro che ci vivono, bianchi e neri, e che nessun governo può a giusto titolo vantare alcuna autorità se questa non si basa sulla volontà di tutto il popolo;
che il nostro popolo è stato defraudato del diritto, acquisito per nascita, alla terra, alla libertà ed alla pace da una forma di governo basata sull'ingiustizia e l’ineguaglianza;
che il nostro Paese non sarà mai prospero né libero finché tutta la nostra gente non vivrà nel segno della fratellanza, non godrà degli stessi diritti e di pari opportunità;
che soltanto uno Stato democratico, fondato sulla volontà dell’intera popolazione, può garantire a tutti il rispetto dei diritti di nascita senza alcuna distinzione di colore, razza, sesso o credo;
Quindi, noi, il popolo del Sudafrica, bianchi e neri insieme eguali, compatrioti e fratelli, approviamo la presente Carta delle Libertà;
E ci impegniamo a lottare insieme, senza lesinare né forza né coraggio, finché non avremo ottenuto i cambiamenti democratici sanciti dal presente documento.

Il Popolo governerà!
Ogni uomo e donna avrà il diritto di voto e di candidarsi per entrare a far parte di tutti gli organi preposti a legiferare;
Tutti avranno il diritto di entrare a far parte dell’Amministrazione del Paese;
Tutti godranno degli stessi diritti, indipendentemente dalla razza, dal colore e dal sesso di ciascuno;
Tutti gli organi governati da una minoranza, gli organi consultivi, i consigli e gli enti dovranno essere sostituiti da organi democratici di autogoverno.

Tutte le categorie nazionali godranno degli stessi diritti!
Godranno di uno status paritetico negli organi statali, dinanzi ai tribunali e nelle scuole i cittadini appartenenti a tutti i gruppi e di tutte le razze;
Tutti avranno pari diritto di utilizzare la propria lingua e sviluppare tradizioni e cultura popolari propri;
Tutte le categorie di cittadini saranno tutelate per legge da qualsiasi oltraggio alla razza ed all'orgoglio nazionale;
L’istigazione e la pratica di nazionalismo, di discriminazioni e del disprezzo basati sulla razza e sul colore della pelle costituiranno un reato sanzionabile;
Tutte le leggi e le prassi segregazioniste verranno abbandonate.

Il Popolo condividerà la ricchezza del Paese!
La ricchezza nazionale del nostro paese, il patrimonio dei sudafricani, verranno restituiti al popolo;
La proprietà delle ricchezze minerali del sottosuolo, delle banche e dei monopoli industriali verrà trasferita al popolo tutto;
Tutte le altre attività industriali e commerciali saranno controllate in modo che contribuiscano al benessere della popolazione;
Tutto il popolo godrà di pari diritti a svolgere attività commerciali ove preferisca, a produrre e condurre qualsiasi attività economica, artigiana e svolgere qualsiasi professione.

La terra sarà condivisa da coloro i quali la lavorano!
Verranno eliminati qualsiasi limitazione o vincolo di matrice razziale legati alla proprietà della terra e questa verrà ridistribuita a tutti quelli che la lavorano, al fine di eliminare carestia e fame;
Lo Stato fornirà assistenza ai contadini con l’attrezzatura, le sementi, i trattori ed i bacini artificiali ai fini del recupero dei terreni e dell’assistenza ai coltivatori;
A tutti coloro i quali lavorano la terra verrà garantita libertà di circolazione;
Tutti avranno diritto ad occupare la terra ovunque lo scelgano;
Il popolo non dovrà essere derubato del proprio bestiame e verranno aboliti il lavoro coatto e le prigioni adibite a fabbriche.

Tutti saranno uguali dinanzi alla legge!
Nessuno potrà essere detenuto, deportato o costretto senza un giusto processo; nessuno potrà essere condannato per ordine di un ufficiale governativo;
I tribunali saranno rappresentativi di tutti il popolo;
La detenzione sarà prevista per i soli reati gravi contro la persona e dovrà essere volta alla rieducazione, non mirare alla vendetta;
Gli organi di polizia e l’esercito saranno accessibili a tutti su uguali basi e saranno coloro che aiuteranno e proteggeranno il popolo;
Tutte le leggi discriminanti in base alla razza, al colore della pelle o al credo verranno abrogate.

Tutti godranno degli stessi diritti dell’uomo!
La legge garantirà a tutti il diritto alla libertà di espressione, di organizzazione, di adunanza, di pubblicazione, di esprimersi, di culto e di educare i propri figli;
La privacy della casa verrà protetta per legge dai raid della polizia;
Tutti saranno liberi di spostarsi senza limitazioni dalla campagna ai centri urbani, di provincia in provincia, e dal Sudafrica all’estero;
Le leggi sui lasciapassare, sui permessi e tutte le altre leggi che restringono queste libertà saranno abolite.
Vi saranno lavoro e sicurezza!
Tutti i lavoratori saranno liberi di creare sindacati, eleggere i propri rappresentanti e firmare accordi salariali con i propri datori di lavoro;
Lo Stato dovrà riconoscere a tutti il diritto e il dovere al lavoro e prevedere sussidi di disoccupazione;
Uomini e donne di tutte le razze riceveranno pari remunerazione per uguale lavoro;
Vi saranno una settimana lavorativa di 24 ore, un salario minimo nazionale, ferie e giorni di malattia retribuiti ogni anno per tutti i lavoratori, nonché congedi per maternità con piena retribuzione per tutte le mamme lavoratrici;
I minatori, i collaboratori domestici, i contadini e gli impiegati statali avranno eguali diritti, così come tutti gli altri lavoratori;
Il lavoro minorile, compound labour, il “tot system” ed i contratti di manodopera temporanea verranno aboliti.
Le porte dell’apprendimento e della cultura saranno aperte!
Lo Stato dovrà scoprire, sviluppare e incoraggiare l’espressione del talento nazionale ai fini della valorizzazione della nostra vita culturale;
Tutti i tesori culturali dell’umanità saranno accessibili a tutti, con il libero scambio di testi, di idee e contatti con altre terre;
Lo scopo dell’istruzione sarà quello di insegnare ai giovani ad amare la propria gente e la propria cultura, ad onorare la fratellanza umana, la libertà e la pace;
L’istruzione sarà gratuita, obbligatoria, universale ed uguale per tutti i bambini; l’istruzione superiore e la formazione tecnica saranno accessibili a tutti grazie a sussidi statali e borse di studio concesse sulla base del merito;
L’analfabetismo degli adulti verrà eliminato grazie ad un piano d’istruzione statale di massa;
Gli insegnanti godranno degli stessi diritti degli altri cittadini;
La colour bar nella vita culturale, nello sport e nell’istruzione sarà eliminata.
Vi saranno case, sicurezza e serenità!
Tutti avranno il diritto di vivere dove desiderano, di avere un alloggio decente e far crescere la propria famiglia nella serenità e nella sicurezza;
Gli alloggi inutilizzati verranno resi disponibili al popolo;
Affitti e prezzi saranno abbassati, vi sarà cibo e nessuno patirà la fame;
Lo Stato attuerà un programma di prevenzione sanitaria;
Tutti beneficeranno di cure mediche e ricoveri ospedalieri gratuiti, con particolare riguardo per le mamme ed i bambini piccoli;
I quartieri degradati verranno demoliti e nuovi quartieri di periferia saranno costruiti ove tutti possano usufruire di mezzi di trasporto, strade, illuminazione, campi da gioco, asili nido e centri sociali;
Gli anziani, gli orfani, i disabili e gli ammalati saranno presi in cura dallo Stato;
Il riposo, il tempo libero e i momenti di ricreazione saranno un diritto di tutti:
Verranno eliminate le aree recintate ed i ghetti e saranno abrogate le leggi che comportano la separazione delle famiglie.
Vi saranno pace ed amicizia!
Il Sudafrica sarà uno Stato assolutamente indipendente che rispetta i diritti e la sovranità di tutte le nazioni;
Il Sudafrica lotterà per il mantenimento della pace nel mondo e la composizione di tutte le controversie internazionali tramite il negoziato - non la guerra;
La pace e l’amicizia tra tutto il nostro popolo verranno garantite assicurando pari diritti, pari opportunità e parità di status a tutti;
I cittadini dei protettorati di Basutoland, Bechuanaland e Swaziland saranno liberi di decidere da soli del proprio futuro;
Il diritto di tutti i popoli d’Africa all’indipendenza e all’autogoverno verrà riconosciuto e costituirà la base di una stretta collaborazione.

Che tutti quelli che amano il proprio popolo ed il proprio Paese possano dire ora, come noi diciamo qui:

LOTTEREMO PER QUESTE LIBERTA’, FIANCO A FIANCO, PER TUTTA LA VITA, FINCHE’ NON AVREMO CONQUISTATO LA LIBERTA’

La Magia del Natale



Il Natale è alle porte e come una tragica routine annuale i primi pensieri sono rivolti all'organizzazione del contorno e non al Vero Senso della festività.

Negli ultimi decenni i valori tipici che ci ricordavano questa Festa sono andati man mano a scomparire, sopperiti da un'infinità di pensieri futili ed azioni poco "Cristiane": trovare i regali adatti per amici e parenti, stilare una bozza del menù natalizio, addobbare l'abitazione in modo impeccabile, aprire il portafoglio e soddisfare ogni piccolo aspetto che possa creare l'atmosfera del "Bianco Natale".

Ma che cosa succede realmente a Natale?

Il 25 dicembre ormai è diventato una macchina infallibile di soldi potremmo quasi definirlo:
NATALE S.p.a.
Tutte le aziende già mesi prima guadano impazienti le statistiche economiche che prevedono la propensione alla spesa dei consumatori, i quali vengono catalogati come fossero branchi di pesci pronti ad abboccare all'amo del Dio Consumo.
Natale S.p.a. significa aumentare fino al 50% la produzione e la commercializzazione di qualsiasi prodotto destinato presumibilmente ad essere appoggiato sotto l'albero di Natale il 24 notte.
Si stima che in questo periodo in tutto il Mondo vengano uccisi OGNI GIORNO più di 800.000 animali destinati a far parte del prezioso menù natalizio. Avete letto bene più di OTTOCENTO MILA ANIMALI UCCISI OGNI GIORNO tra cui pesci, molluschi, polli, tacchini, faraone, anatre, cinghiali, uccelli, cervi, maialetti, maiali, vitelli, tori, ecc.. ecc.. La più grande strage annuale si effettua proprio nell'anniversario della nascita di Gesù, paradossale vero?
Tutto ciò non sarebbe perfetto se non fosse appoggiato da un marketing eccellente e ben preparato:
milioni di euro investiti in pubblicità spartita in annunci televisivi e radiofonici, affissioni di manifesti,  distribuzione di volantini, depliant, cataloghi e chi più ne ha, più ne metta.

In questo articolo vogliamo invitarti a trascorre il Natale in modo Vero, Alternativo, e Speciale.
Ti daremo 5 ottime motivazioni per ritrovare la Magia del Natale dentro di te e la tua famiglia.

Tutto ciò che c'è da Sapere sul Sale


Nel sale estratto dagli oceani sono contenuti numerosi elettroliti necessari alle forme di vita evolute, uomo compreso. L’importanza del sale nell’alimentazione umana era ben nota sin dall’antichità (oro bianco), tanto che per esso scoppiarono guerre, si svilupparono rotte commerciali, furono esplorati territori e costruite nuove strade. Spesso gli antichi romani lo utilizzarono come moneta di scambio, da cui l’origine della parola salario come forma di stipendio.
Il sale è considerato il condimento per eccellenza. Forse l’eccessivo utilizzo del sale per rendere più saporite le pietanze deriva dall’abitudine atavica di associare il sapore salato con il raro e “lussuoso” pasto a base di carne, che un tempo, in assenza di congelatore, si conservava principalmente col sale.
La composizione dell’acqua di mare e quindi del suo sale è molto complessa e varia secondo le aree geografiche, la geologia del suolo, le caratteristiche delle specie animali e vegetali appartenenti a quel dato ecosistema, l’inquinamento e altri fattori transitori.
Il sale da cucina ampiamente presente su tutti gli scaffali dei supermercati, anche se proveniente dalle saline, è però un lontano parente del sale marino ottenuto per semplice evaporazione. Il sale marino comunemente venduto è un sale raffinato, sottoposto a diversi trattamenti industriali meccanici, fisici e chimici.

Il Sale Integrale

  

Il Sale Integrale, un Condimento-Alimento da utilizzare con Rispetto e Consapevolezza.

La natura ha creato sempre tutto il necessario per la vita dell’uomo e degli animali.
Ha creato l’acqua, l’aria, le piante, la terra e tutti gli altri elementi, l’uomo dalla parte sua li ha sempre denaturati modificandoli artificialmente a proprio piacimento spesso rendendoli inutili.
Stessa sorte è toccata al sale integrale, quello naturale che si trova facendo evaporare l’acqua di mare, che viene raffinato e privato della sua naturale composizione e reso morto. Il sale integrale è un misto di minerali ed oligoelementi depositati su un cristallo di cloruro di sodio evaporato naturalmente col calore del sole.
Sale Integrale, unico fra tutti i condimenti
Il sale è unico fra tutti i condimenti e gli alimenti tradizionali ed il suo sapore è insostituibile:gli scienziati affermano che tutta la vita è emersa dalle profondità saline dell’oceano.
Tra i popoli più antichi, sembra siano stati i Greci i primi ad usarlo nel mondo occidentale, ed era così prezioso (oro bianco) che i soldati dell’antica Roma venivano retribuiti con il sale (di qui la parola salario). Per il sale si sono combattute battaglie, sviluppate rotte commerciali, esplorati territori, ma perché? Se pensiamo come il sale aiuta i processi vitali a livello fisico fornendo forza ed energia allo stesso modo potrebbe sostenerli anche a livello mentale: la sua natura cristallina aiuta la “cristallizzazione” dei nostri pensieri e quindi la loro concentrazione per questo gli antichi greci, società intellettuale e pensante lo utilizzavano con molto rispetto.

Il sale comune che troviamo nei supermercati è il risultato della raffinazione del sale naturale, sia marinoSale Marino 
Integrale che terrestre, che

viene privato tramite procedimenti chimici di tutte le sostanze che esso contiene, scartate a torto come impurità. Come il pane bianco, il riso, la pasta, le farine dei cereali,anche il sale da tavola raffinato viene infatti privato di minerali essenziali per il corpo. Siamo ormai abituati a consumare cibi prodotti dalla raffinazione industriale (alimenti cioè privati di vitamine e sali minerali presenti ad esempio nella crusca e nel germe dei cereali ) e poi inevitabilmente andiamo a comperare il germe di grano ed altri vitaminici in erboristeria per integrare ciò che con un tipo di alimentazione così “povera” non riusciamo ad introdurre.

Le Iene - Rifiuti Tossici: Tutto Quello Che Non Dovevamo Sapere

Nella puntata de “Le Iene” andata in onda martedì 19 novembre, Nadia Toffa ha incontrato l’ex capo dei Casalesi, ormai pentito, Carmine Schiavone, che ha parlato dei rifiuti tossici in Campania. 





Nadia Toffa sui rifiuti tossici in Campania
Nadia Toffa sui rifiuti tossici in Campania

Si ritorna a parlare di rifiuti tossiciNadia Toffa ha infatti incontrato, nell’ultima puntata della trasmissione – dopo il servizio sulle slot machine mandato in onda la scorsa settimana a “Le iene” - l’ex capo dei Casalesi – da tempo pentito – Carmine Schiavone, il quale ha chiarito e spiegato le sue dichiarazioni in merito alla questione dei fusti tossici in Campania, risalenti al 1993, quindi ben 20 anni fa. La Toffa ha inoltre aggiunto che le informazioni riferite, a suo tempo, dal pentito, sono state segretate dallo Stato nel 1997 e rese pubbliche solamente adesso. Dunque, si tratterebbe in un vero e proprio segreto di Stato ormai venuto a galla. Fino a qualche tempo fa, infatti, chi avesse divulgato quello che Schiavone ha dichiarato 20 anni, e che ripete anche nel servizio, sarebbe andato incontro a dura condanna.




Nadia Toffa intervista Carmine Schiavone


Cenone di Natale in Campania: La vera festa viene fatta agli animali


[ Feste natalizie tipiche della maggioranza dei cittadini  della Campania, viste da un'ottica antispecista. ]

Quando per festeggiare la nascita di una vita
se ne uccidono centinaia…

Dicembre in Campania è un mese speciale.
E’ IL MESE della nascita di Gesù,  del ritrovarsi tutti in famiglia, delle feste, dei cenoni.
Se i campani sono buongustai tutto l’anno, in questo periodo tutto è concesso senza badare a limiti.
Perchè è Natale.
Tre sono i momenti dove le persone si siedono a tavola e si alzano a fatica 5 o 6 ore dopo:
Vigilia
Natale
San Silvestro
Dall’alba madri, mogli, zie e nonne si apprestano a cucinare per la propria (spesso numerosissima) famiglia per imbandire la tavolata decorata di rosso e oro dove ceneranno bambini, parenti, mariti e cugini.
Tutto questo dopo aver fatto spesa. Con 2 o 3 carrelli.
Tappe immancabili :
supermercato 
fruttivendolo
pescheria
macelleria
caseificio.
Si parla di un quantitativo di cibo che potrebbe bastare per sfamare una decina di persone per 2 settimane, ma che qui invece avanza al massimo per Santo Stefano, dove appunto si mangiano “gli avanzi” del Natale.

Dossier Zucchero - Il Dolce Veleno



 C'è a chi piace bianco, a chi scuro, chi ne chiede appena un po', chi è ingordo e non direbbe mai basta!
Lo Zucchero...
Lo zucchero è oggi uno dei principali simboli dell'insidia silenziosa delle grandi multinazionali, ancor più dell'industria dell'alcol e del tabacco.
Pensando a questo dolcificante ci viene subito in mente una tazzina di caffè caldo accompagnata da una o due bustine, magari seduti comodi al bar in compagnia di un amico di vecchia data.
Nulla di male, vero?
Nulla di male, se non ci accorgessimo che la produzione di zucchero che poco più di 100 anni fa si aggirava attorno ai 10-20 milioni di tonnellate l'anno, nel 1978 era arrivata a 70 milioni di tonnellate, nel 1995 a oltre 120 milioni, nel 2007 si sono superati i 140 milioni! 
Facendo un rapido calcolo, eliminando le popolazioni meno sviluppate, si arriva a stabilire che c’è gente che consuma oltre 100 kg di zucchero bianco l’anno! 

100kg?!?!?! E quando li assumiamo 100 kg di zucchero in un anno?

GRATTA & PERDI – Ecco a Voi la Grande Illusione

gratta e perdi
POSSIBILITA’ DI METTERE A SEGNO IL COLPO GROSSO PRATICAMENTE PARI A ZERO.
Possibilità di ripagarsi almeno il costo della giocata che si collocano tra il 18 e il 35%. Chissà se l’universo delle lotterie istantanee, i cosiddetti “Gratta e Vinci”, continuerebbe a proliferare senza sosta se gli italiani mettessero a fuoco queste percentuali certo non incoraggianti. Del resto la pressante pubblicità dei concessionari, la sete continua di incassi da parte dello Stato e la voglia di cercare fortuna “spingono” da tempo un settore in cui, però, le prospettive di vittoria sono a dir poco risicate. Gli esempi si sprecano. Basti dire che attualmente in Italia esistono ben 46 tipologie diverse di “Gratta e Vinci”. Segno inconfutabile di come questo tipo di gioco “tiri”. Ma quante chance si hanno di vincere? E qui viene il bello, perché in media, secondo quanto è riportato sul sito dell’Aams (Monopoli di Stato), si tratta di una possibilità ogni 3,6 biglietti venduti. Rapporto vero, ma basato soprattutto sui premi delle dimensioni economiche più piccole, quelli che in pratica consentono giusto di ripagarsi il costo della giocata. I primi premi, invece, sono un’autentica chimera.

Vivisezione: Autostrada per l'Inferno





AUTOBAHN ZUR HÖLLE
Autostrada per l'Inferno


Riproponiamo la bellissima tesina che ci ha inviato Isabella Elen Zucconi, nella versione tradotta in italiano; per chi volesse visionare quella integrale è disponibile a questo link.


Tesina per l'Esame di Stato 2013
I.S.I.S. Caterina Percoto Udine, Liceo Linguistico
Lavoro realizzato da Isabella Elen Zucconi


“La vivisezione è un male sociale, perché se avanza la conoscenza umana, lo fa a discapito del carattere umano.” – Shaw


Vivisezione: nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni.”
Albert Einstein

La vivisezione (dal latino vivus, vivo e sectio, -onis, taglio) rappresenta quell’esecrabile pratica che, per il cosiddetto progresso scientifico, provoca inutili sofferenze e disumane mutilazioni attraverso orribili, e la maggior parte delle volte letali, test che dovrebbero ricreare i possibili effetti collaterali di un prodotto o un farmaco sugli esseri umani.
La sperimentazione animale è un quotidiano ‘olocausto silenzioso’, legalizzato nel Codice di Norimberga del 1947, che ha una valenza ambigua: se da un lato rappresenta il primo documento internazionale con cui si regolamenta il campo della sperimentazione scientifica applicata all’uomo, dall’altro consente esplicitamente la sperimentazione sugli animali per la necessità di ‘tutelare’
l’incolumità dell’individuo umano.
La vivisezione rappresenta una corsia di accelerazione per il degrado e il successivo termine del percorso vitalistico dell’animale sperimentato. Da questa macabra, ma veritiera visione, nasce il titolo della mia tesina “Autobahn zur Hölle”, vale a dire autostrada per l’Inferno.
Il percorso che tratto nella tesina è un excursus storico-filosofico riguardante la concezione e l’applicazione della vivisezione e della sperimentazione animale nel XIX secolo (Schopenhauer), nel XX secolo (III Reich) e nel XXI secolo (Luc Ferry).
“Il grande progresso non è stata la sperimentazione sugli animali, ma quella sull’uomo. La sperimentazione animale è l’alibi per fare una sperimentazione rischiosa sull’uomo […] nessun risultato animale permette di saltare la sperimentazione umana.”
Gianni Tamino – Presidente Comitato Scientifico Equivita

La principale motivazione che mi ha spinta a trattare la vivisezione è innanzitutto l'ignoranza e la disinformazione riguardo quest’abominevole pratica; quest'indifferenza collettiva, capace di generare un sentimento di superiorità umana rispetto al mondo animale e di esercitare inutili violenze e sofferenze nei confronti di esseri viventi considerati inferiori, ma che in realtà
sono solo meramente più deboli, poiché non essendo dotati della parola non sono in grado di difendersi.

“Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza.”
– Inferno, Canto XXVI

Scie Chimiche - Verità o Bufala?



Scie Chimiche o semplice condensazione?
E' un dato evidente che dopo 20 anni di presunte irrorazioni, i cittadini di tutto il mondo si sentano all'interno di una centrifuga di tesi e cospirazioni fornite da esperti, scienziati, medici, specialisti, tecnici, studiosi, attivisti...
In un'era così informatizzata è tanto semplice ottenere una corretta risposta, quanto facile renderla dubbia o sospetta.
E come fare a non sentirsi confusi ed ignorati?!?! 
Che tutto questo non sia fatto ad hoc per prendere tempo senza che l'opinione pubblica possa ostacolare costosissime operazioni Governative/Militari? 
Per un tema così delicato come le Scie Chimiche, sarebbe opportuno non trarre subito considerazioni becere ed ovvie (come ormai siamo abituati a fare), ma prendere il tutto con il beneficio del dubbio. Alzare gli occhi in alto e chiedersi cosa siano quelle scie biancastre che tagliano il cielo non significa essere sovversivi, anzi al contrario significa essere coscienti di essere piccoli per verificare di persona la risposta, ma grandi al punto di potersi unire ed obbligare chi di dovere ad illuminarci con risposte reali e concrete.

Quest'articolo ha il primario scopo di farti "prendere coscienza" dell'esistenza di alcuni strani fenomeni in cielo, dopo di che non saremo noi a dirti se sono reali o meno, ma sarà tuo compito giudicare, sulla base di quanto letto (ed eventuali approfondimenti), se far parte di coloro che ritengono che tutto ciò sia una preoccupazione inutile, oppure di quelli che diffidano dalle mezze verità diffuse dagli organi statali ed enti preposti alla tutela dell'ambiente ed alla sicurezza dei cittadini.

Per sdrammatizzare su questo importante argomento, abbiamo invitato i "Creduloni" ed i "Cospiratori" (così come si nominano a vicenda) a confrontarsi in un'intervista doppia.


Qual'è la differenza tra Scie Chimiche e Scie di Condensazione?

Scie chimiche - Geoingegneria : “il Più Grande Crimine di Tutti i Tempi "



Riporto la traduzione quasi completa di un interessante quanto inquietante articolo della Dr. Sandra Perlingieri in cui viene descritta chiaramente la connessione ferale delle tante operazioni di avvelenamento a cui siamo sottoposti ed i suoi effetti drammatici sull'uomo e sull'ambiente. Nell'articolo originale ci sono tutti i link verso i contenuti scientifici citati nel testo. 
L’articolo:

Scie chimiche - Geoingegneria : 
“il Più Grande Crimine di Tutti i Tempi " 
Dr. Ilya Sandra Perlingieri 

Questo articolo è dedicato alle persone coraggiose in tutto il nostro pianeta, che si sono espresse e che hanno scritto su questi crimini. Alcune hanno dato la loro vita per riferire a tutti la verità.

INTRODUZIONE

A partire dagli ultimi 15 anni ( a seconda di dove si vive ) è avvenuta, coperta dal segreto, l’irrorazione di sostanze chimiche tossiche. E' iniziata prima negli Stati Uniti e poi sono stati raggiunti tutti i paesi della NATO; ad oggi questo letale aerosol copre l'intero globo. Aerei militari, privati ​​e commerciali vengono utilizzati per cambiare radicalmente (geoingegneria) il nostro clima a livello globale. Senza alcuna discussione pubblica o diffusione di notizie, l'esercito statunitense ha cominciato un assalto altamente tossico sopra di noi, attualmente in corso.

Il termine popolare per questi aerosol è ‘scie chimiche’. E' anche il termine che l'esercito ha usato. In un'intervista del mese scorso ,  Clifford Carnicom (uno dei ricercatori più importanti del mondo sugli effetti dell’aerosol tossico) le ha definite usando la parola " scie chimiche" invece che "geoingegneria" o “aerosol” e questo dimostra come le nostre percezioni cambino semplicemente utilizzando parole diverse. "La lingua non è casuale ... viene utilizzata per manipolare e controllare la consapevolezza , così come la percezione. Essa serve come base per limitare,  in fondo, seri progressi su questioni molto reali.”

GEOINGEGNERIA – MODIFICAZIONE GLOBALE DEL CLIMA

Bye Bye Italia, Au Revoir! O Meglio: 再見




di Sergio Di Cori Modigliani

E così, di riffa e di raffa, il Bel Paese se ne va.
O meglio, diciamo piuttosto che, con il trascorrere dei giorni, diventa sempre più chiaro come -a dispetto della apparenze- non siamo nelle mani di beceri incompetenti, di cialtroni immeritevoli, di raccomandati di lusso, incapaci di mettere in piedi uno straccio di progetto decoroso che funzioni e sia efficace.
Siamo nelle mani di una classe dirigente politica che si è macchiata e si sta macchiando del più orribile crimine che in tutte le civiltà, presso tutte le etnie, in tutte le epoche, è sempre stato considerato come l'atto più vile e tragico che si possa compiere: il tradimento della propria comunità e la svendita del territorio della propria cittadinanza allo straniero. 
Perchè una cosa è il dramma delle guerre, dove l'invasore prepotente si appropria con la violenza delle armi di beni che non sono suoi.

Ben altra cosa è avere la certezza di essere capitanati da un manipolo di solerti impiegati che hanno scelto di consegnare i forzieri nazionali -riempiti grazie al lavoro di centinaia di generazioni diligenti, industriose e parsimoniose- nelle mani dei nostri più agguerriti competitors internazionali, invitando a nozze gli invasori e dicendo loro: prego signori, accomodatevi, svendiamo il tutto al prezzo migliore.
Conclusa la prima fase un mese fa, è iniziata da oggi la seconda fase, quella che consegna la Telecom agli spagnoli di Telefonica, l'Alitalia ai francesi di Air France, e tre aziende strategiche del gruppo Ansaldo, cioè la "Energia" la  "Sts" e la "Breda" rispettivamente al gruppo imprenditoriale coreano denominato Doosan, agli statunitensi di General Electric e il gioiello metalmeccanico ai giapponesi di Hitachi. Se ne va via anche la Ansaldo, e sono già in trattative per vendere le aziende strategiche impiegate nella costruzione di navi ai cinesi, i quali verranno a costruire le loro navi in Italia -a prezzi cinesi si intende- per poi ormeggiarle nel porto del Pireo, acquistato in toto due mesi fa. Una vera pacchia. Per loro si intende.


Lavorare la Domenica? No Grazie!


L’apertura festiva dei supermercati non è un argomento che lascia assolutamente indifferenti.
In un momento storico nel quale gli italiani non hanno ancora il piacere di essere legiferati da un Governo democraticamente scelto dal Popolo, la crisi ha dimezzato il potere d'acquisto, la disoccupazione è alle stelle, inoltre ogni giorno si contano almeno 6 suicidi e centinaia di esercizi tirano giù la serranda; la Domenica, per gentil concessione del decreto "Salva Italia" di Monti, le famiglie possono allegramente recarsi nei propri Centri Commerciali preferiti per fare SHOPPING!!!
In questo articolo cercheremo di riassumere le opinioni e l'umore di tutti coloro che pensano che la liberalizzazione delle festività non solo non ha assolutamente migliorato la vita, ma l'ha persino peggiorata!!

Che cosa comporta la liberalizzazione delle aperture?

La mucca piange, i dipendenti del mattatoio si dimettono


387181_315830425102745_836372261_n


L’articolo che riproponiamo a seguire, apparve per la prima volta su un giornale cinese per essere poi ripubblicato anche da un magazine macedone.
“Per un mattatoio di Hong Kong, era una giornata abbastanza normale, finché una mucca che stava per essere macellata cadde in ginocchio e cominciò a piangere!” La gente pensa che gli animali non piangano, ma questo animale stava piangendo come un bambino “- ha detto Billy Fong ai giornalisti di Hong Kong. “Attorno c’erano dieci uomini che traggono il proprio sostentamento attraverso la macellazione degli animali. E dai loro occhi, le lacrime cominciarono a fluire. La gente era talmente toccata da decidere di acquistare la mucca. Successivamente tale mucca fu donata ad un tempio buddista, dove poté il vivere il resto della sua vita in pace “.
Questa storia della mucca che piange ebbe inizio quando questo grosso animale veniva trasportato verso il macello. Quando si avvicinarono al macello, improvvisamente l’animale cadde a terra, sulle sue zampe anteriori. Poi, le sue lacrime iniziarono a fluire. “Quando vidi l’animale cominciare a piangere con tristezza e paura nei suoi occhi, ho iniziato a tremare,” – ha detto il macellaio. “Chiamai gli altri che divennero tanto stupiti quanto me. Cominciammo a tirare e spingere l’animale, ma non volle saperne di spostarsi. Sedeva a terra e piangeva. Mi si rizzarono i peli, perché l’animale reagiva come un essere umano. Ci guardammo in faccia e sapendo che nessuno di noi sarebbe stato in grado di ucciderlo, avremmo dovuto decidere cosa fare con lui “.

Vivisezione: Autostrada per l'Inferno - Autobahn zur Hölle





AUTOBAHN ZUR HÖLLE
Autostrada per l'Inferno


Tesina per l'Esame di Stato 2013
I.S.I.S. Caterina Percoto Udine, Liceo Linguistico
Lavoro realizzato da Isabella Elen Zucconi


“La vivisezione è un male sociale, perché se avanza la conoscenza umana, lo fa a discapito del carattere umano.” – Shaw


Vivisezione: nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni.”
Albert Einstein

La vivisezione (dal latino vivus, vivo e sectio, -onis, taglio) rappresenta quell’esecrabile pratica che, per il cosiddetto progresso scientifico, provoca inutili sofferenze e disumane mutilazioni attraverso orribili, e la maggior parte delle volte letali, test che dovrebbero ricreare i possibili effetti collaterali di un prodotto o un farmaco sugli esseri umani.
La sperimentazione animale è un quotidiano ‘olocausto silenzioso’, legalizzato nel Codice di Norimberga del 1947, che ha una valenza ambigua: se da un lato rappresenta il primo documento internazionale con cui si regolamenta il campo della sperimentazione scientifica applicata all’uomo, dall’altro consente esplicitamente la sperimentazione sugli animali per la necessità di ‘tutelare’
l’incolumità dell’individuo umano.
La vivisezione rappresenta una corsia di accelerazione per il degrado e il successivo termine del percorso vitalistico dell’animale sperimentato. Da questa macabra, ma veritiera visione, nasce il titolo della mia tesina “Autobahn zur Hölle”, vale a dire autostrada per l’Inferno.
Il percorso che tratto nella tesina è un excursus storico-filosofico riguardante la concezione e l’applicazione della vivisezione e della sperimentazione animale nel XIX secolo (Schopenhauer), nel XX secolo (III Reich) e nel XXI secolo (Luc Ferry).
“Il grande progresso non è stata la sperimentazione sugli animali, ma quella sull’uomo. La sperimentazione animale è l’alibi per fare una sperimentazione rischiosa sull’uomo […] nessun risultato animale permette di saltare la sperimentazione umana.”
Gianni Tamino – Presidente Comitato Scientifico Equivita

La principale motivazione che mi ha spinta a trattare la vivisezione è innanzitutto l'ignoranza e la disinformazione riguardo quest’abominevole pratica; quest'indifferenza collettiva, capace di generare un sentimento di superiorità umana rispetto al mondo animale e di esercitare inutili violenze e sofferenze nei confronti di esseri viventi considerati inferiori, ma che in realtà
sono solo meramente più deboli, poiché non essendo dotati della parola non sono in grado di difendersi.

“Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza.”
– Inferno, Canto XXVI

Fukushima, Disastro Globale



Il disastro di Fukushima aggravato dal terremoto del 20 maggio potrebbe aver già causato una contaminazione globale del pianeta secondo le opinioni di eminenti esperti che nelle settimane passate avevano lasciato un serio allarme sullo stato più che precario della centraleDomina un silenzio diffuso da parte dei media ufficiali su una catastrofe annunciata. Secondo alcuni la famosa “sindrome cinese” potrebbe essere già in corso da mesi verso il cuore del pianeta, mentre grafici mostrano l’Oceano Pacifico contaminato da materiale radioattivo con effetti sulla catena alimentare e sulla salute umana. Le coste del Continente americano sarebbero le più colpite al momento. Il governo Usa ha appena acquistato ben 450 milioni di munizioni per la difesa interna del paese, che secondo alcuni avrebbe lo scopo di contenere l’eventuale panico. 
Uno scienziato della Fairewinds Energy Education, Arnie Gudernsen, aveva già pronosticato nei giorni scorsi che un terremoto della scala 7 avrebbe con facilità fratturato la piscina del reattore 4 dell’impianto Fukushima Daiichi provocando un disastro planetario. ”Il Giappone è seduto su una bomba ad orologeria”. Il ticchettio è arrivato e il terremoto di ieri potrebbe segnare l’inizio di una tragedia ecologica senza precedenti.
Al momento però non esiste nessun riscontro ufficiale riguardo la centrale dopo l’arrivo della notizia della scossa di terremoto del grado 6.2 della scala Richter che accanto ad altre scosse ha avuto come epicentro le acque del Pacifico, a 150 km dalla prefettura di Iwate, la stessa area dove si era verificato il devastante sisma/tsunami dell’11 marzo 2011. La Japan Meteorological Agency (Jma) ha lasciato un bollettino dicendo che era escluso il rischio maremoto e che “questo sisma non ha causato alcun danno al Giappone”. 

GLI ESPERTI AVVERTONO SU POSSIBILE DISASTRO MONDIALE

Lettera Aperta di un Pediatra ai suoi Colleghi Medici



20/06/2013
Sono moltissime le mamme vegetariane che non ricevono un supporto medico adeguato durante la gravidanza, l’allattamento e lo svezzamento dei loro figli. Ed è proprio da questa condizione di disagio condiviso che è nata l’idea di promuovere la campagna informativa “Mamme e figli in salute: l’importanza di un’alimentazione corretta”, con la partecipazione di gECOBIOndo (punto di riferimento a Roma per Be4eat) e la collaborazione del Dottor Maurizio Conte, che con una lettera aperta si è rivolto ai suoi colleghi medici per invitarli a una riflessione su alcune questioni di “importanza primaria” per la salute umana.
Umberto Veronesi, che ha offerto gentilmente la sua collaborazione, è il primo sottoscrittore del documento, nel quale si legge fra l’altro: «Secondo l’American Dietetic Association, l’American Academy of Pediatrics e la Canadian Paediatric Society le diete vegane e latto-ovo-vegetariane ben pianificate soddisfano i fabbisogni nutrizionali dei neonati, dei bambini, degli adolescenti, ne promuovono uno sviluppo normale e sono appropriate anche in gravidanza e in allattamento».
Per questo motivo ci rivolgiamo a tutti i medici e nutrizionisti italiani (e non solo) sensibili al tema dell’alimentazione sana e della prevenzione chiedendo loro di sottoscrivere la lettera, nonché a tutte le persone interessante a promuovere queste tematiche invitandole ad aiutarci nella diffusione del documento in oggetto.
Per ricevere più informazioni è possibile contattare la referente di questa campagna all’indirizzo e-mail arianna.fioravanti@oipa.org

Si Tav e No Tav: Intervista Doppia



Tav o Non Tav
Questo è il Dilemma


Negli ultimi decenni,  la Val di Susa  ha attirato l'attenzione non solo di moltissimi italiani ma anche di tutta Europa. 
Per una volta non parliamo di un delitto irrisolto, una scomparsa misteriosa o un giallo alla Derrick.
Il movimento No Tav, nato da un gruppo di abitanti della valle alpina, poi con gli anni allargato e scisso in diversi comitati ed associazioni, si oppone da tempo alla realizzazione di una delle più imponenti opere degli ultimi decenni: il traforo che permetterà di collegare la città di Torino con quella di Lione attraverso il potenziamento dell'attuale linea ferroviaria dedicata all'alta velocità.
Come sovente accade attorno a questi tipi di progetti i favorevoli ed i contrari si danno battaglia non solo a parole ma anche attraverso l'utilizzo della violenza; giunti a questi livelli è poi difficile capire chi abbia realmente ragione e chi torto, quindi ci si lascia influenzare dall'opinione dell'unico canale che narra questi avvenimenti cioè i Mass Media. 
L'opinione pubblica rischia così di perdere di vista il vero motivo delle proteste, formulando il proprio giudizio soltanto sulla base degli scontri e delle azioni dei violenti;  in questo modo si favoriscono coloro che in quel momento vogliono coprire le verità più scomode...

Questo articolo vuole raccogliere in un'intervista doppia tutte le ragioni dei coordinamenti Si Tav e dei No Tav, in modo che sia poi il lettore (e soltanto lui) a trarne le proprie conclusioni.

Che cos'è la TAV?

Nucleare: a Fukushima aumentata di 100 volte radioattivita' acqua


(AGI) - Madrid, 11 giu. - L'incidente di Fukushima ha innalzato i livelli di stronzio radioattivo al largo della costa Est del Giappone di oltre cento volte. Sono questi i risultati di uno studio condotto dalla Universitat Autonoma de Barcelona sulla diffusione dello stronzio radioattivo nelle acque costiere occidentali e orientali del Giappone durante i tre mesi seguenti l'incidente nucleare di Fukushima, nel marzo 2011.
I campioni analizzati hanno mostrato l'impatto del rilascio diretto di materiale radioattivo nel Pacifico: in particolare, la quantita' di stronzio-90 scaricato in mare durante quei tre mesi e' stata fra i 90 e i 900 Tbq (terabecquerel), che ha innalzato i livelli di oltre cento volte. Le maggiori concentrazioni sono state trovate nella parte Nord della corrente Kuroshio, che agisce come barriera contro la diffusione del materiale radioattivo alle latitudini piu' basse. I campioni sono stati prelevati dalla superficie dell'acqua e da oltre 200 metri di profondita', in un'area compresa fra 30 e 600 chilometri al largo delle coste giapponesi, alla ricerca dei raioisotopi stronzio-90 e stronzio-89. (AGI) .


Fonte: Terra Real Time

La Ferrero e l'Olio di Palma




Vi proponiamo questa interessante relazione di GreenPeace, collegandoci ad un nostro recente post intitolato "E se la Nutella fosse senza Latte?" nel quale pubblicavamo una lettera di protesta, pervenuta in redazione, nei confronti del Gruppo Ferrero riguardo alla sua politica di esclusione categorica di prodotti a base di latte vegetale. La quale quasi snobbando tutti coloro che soffrono di intolleranze piuttosto che per scelta etica o alimentare decidono di non consumare prodotti di origine animale, si rifiuta a presentare sul mercato prodotti alternativi che soddisfino una fascia di clientela sempre più attenta ed esigente.   

Il Gruppo Ferrero è il quarto gruppo dolciario al mondo. Attualmente guidato da Pietro e Giovanni Ferrero continua a crescere con 36 società e 15 stabilimenti operativi nel mondo. Dal 2004 Ferrero è il membro ordinario della RSPO

Rosso Cocciniglia - Parassiti Tritati ad Uso Alimentare




Le coccinelle da sempre sono simbolo di buone notizie e fortuna. Non è lo stesso per i loro cugini che pur facendo parte della stessa famiglia, più esattamente i "Coccus Cacti", da migliaia di anni a questa parte hanno assunto il ruolo di "ingrediente" per la nostra alimentazione e non solo...
Ma facciamo un passo indietro.
La cocciniglia è un colorante ottenuto dalla lavorazione di un insetto della famiglia degli afidi, ad occhio lo definiremmo uno scarafaggio, un parassita che predilige le zone calde ed è prolifico specialmente sui cactus.
Era già nota agli Aztechi come colorante alimentare e fu importata in Europa dagli Spagnoli.
America latina, Canarie e Spagna sono tra i primi produttori ed allevatori di cocciniglia al mondo, questo insettino è utilizzato veramente per tutto!
Da sempre utilizzato come colorante naturale per le vesti dei cardinali, le giubbe rosse dell'esercito britannico, in fard, rossetti, obretti, negli inchiostri e nelle vernici specifiche per il restauro.
Non è certo una novità che l'Uomo sfrutti quotidianamente altri esseri viventi , ma quello che è veramente eclatante è che questi adorabili e "succulenti" (si fa per dire) scarafaggini, almeno una volta, ognuno di noi li ha assaggiati!!
Come?!?!
Spesso mascherato dal codice E-120 oppure dal nome "Colorante Naturale Cocciniglia", viene inserito spesso e volentieri in gran parte degli alimenti oggi in commercio per dare una colorazione o una sfumatura di rosso.